piante selvatiche commestibiliPiante selvatiche commestibili
Come identificarle, raccoglierle e prepararle

Ricca Editore, Maggio 2015
Traduzione dal tedesco di Unsere essbaren Wildpflanzen. Bestimmen, sammeln und zubereiten di Rudi Beiser

Delizie selvatiche per ogni stagione! Sono infinite le piante commestibili che crescono nei nostri boschi, prati e zone umide. Molte di esse, poi, sono decisamente gustose, profumatissime, piene di salutare vitalità, e in cucina trovano posto ovunque: come aromi, come base per squisite zuppe e insalate, come ingrediente per sformati saporiti o per dolci dessert.

  • Competente: raccogliere, preparare e conservare le piante selvatiche
  • Le schede descrittive: 150 piante selvatiche e i loro sosia velenosi o non commestibili
  • Più facile che mai: identificazione sicura grazie a 620 fotografie e disegni
  • Utile: classificazione delle piante in base alle caratteristiche fogliari, per raccogliere per tutto l’anno
  • Dilettevole: 98 ricette deliziose e collaudate
  • Completa: indicazioni sulle proprietà curative
  • Appendice pratica: calendario dei periodi di raccolta migliori per foglie, fiori, steli, frutti, semi e radici

Un manuale autorevole, frutto della lunga esperienza teorica e pratica di Rudi Beiser.

 

malattie piante legnoseAtlante illustrato delle malattie delle piante legnose
Arbusti ornamentali, alberi di parchi e viali

Franco Muzzio Editore, Maggio 2015
Traduzione dal tedesco di Farbatlas Gehölzkrankheiten. Ziersträucher, Allee- und Parkbäume di Franz Nienhaus, Heinz Butin, Bernd Böhmer

Il volume illustra e descrive nel dettaglio le malattie e le avversità più comuni e vistose di 60 specie arboree e arbustive. Questa quarta edizione ha fornito l’occasione per includere nella rassegna anche malattie di particolare attualità o di recente comparsa, nonché i loro agenti patogeni. Un’altra novità è l’inserimento di una sezione bibliografica. Infine, anche i testi descrittivi sono stati arricchiti con alcuni nuovi dettagli.

  • 588 fotografie a colori
  • 2 tavole illustrative delle spore
  • Testi di facile consultazione, con tutti i principali sintomi

Grazie all’ampia varietà delle caratteristiche distintive descritte, questo volume è un prezioso alleato per tutti gli appassionati di giardinaggio o di alberi che desiderino poter identificare un quadro sintomatico o un agente patogeno senza bisogno di ricorrere al microscopio. Allo stesso tempo, allo specialista è offerta la possibilità di fare riferimento alle caratteristiche microscopiche per una diagnosi differenziale certa.

 

il-giardino-naturale-nuova-edizione_422Il giardino naturale
Nuova Edizione

Franco Muzzio Editore, Ottobre 2014
Traduzione dall’inglese di The Wild Garden di William Robinson

Pubblicato per la prima volta nel 1870, Il Giardino naturale continua a essere stampato e a influenzare generazioni di giardinieri. A quel tempo il suo messaggio fu rivoluzionario e ancora oggi è la più importante e influente tra tutte le pubblicazioni di William Robinson. Il suo grande merito è di avere considerato certe piante, indipendentemente dalla loro origine geografica, per le qualità che rendono possibile – in un ambiente tutto artificiale come il giardino – la loro associazione e coniugazione: quel che gli interessa non è tanto la loro introduzione, la loro novità, ma la loro traduzione in quello che è il linguaggio del parco e del giardino, dove possono, quando l’opera è riuscita, coesistere armonicamente i narcisi accanto a Cornus canadensis, le piante indigene accanto alle esotiche. E sotto l’aspetto dell’educazione a un gusto che vada oltre gli schemi – purtroppo ancora imperanti – di disposizione dei fiori negli spazi del giardino e del parco, il libro di Robinson ha ancora molto da insegnare.

Quando iniziai, anni or sono, a difendere la causa degli innumerevoli fiori rustici contro le poche specie delicate, disposte in maniera convenzionale, una frequente obiezione era «Non possiamo ritornare alle aiuole miste», ossia alla vecchia maniera di sistemare i fiori in aiuole. Conoscendo già allora parte di quella vasta magnificenza di piante praticamente escluse dai nostri giardini grazie al “sistema” in voga, fui spinto a riflettere sui modi per introdurvele, e fra le molte idee che allora mi balenarono nella mente ci fu quella del “giardino naturale”. Mi trovai a pensare al grande numero di belle piante rustiche di altri Paesi che potevano essere naturalizzate, con difficoltaà davvero contenute, in diversi ambienti dei nostri giardini, campi e boschi: un mondo di incantevoli bellezze vegetali di cui ci potremmo felicemente circondare, coltivando non solo bellissimi fiori in numero mille volte superiore a quello che possiamo osservare nei cosiddetti giardini fioriti, ma anche molti che non sarebbero ottenibili dalle nostre parti con nessun’altra tecnica.

William Robinson (1838-1935) è stato uno dei più grandi giardinieri della storia e giornalista divolgativo le cui idee sul giardinaggio hanno stimolato e fatto evolvere il giardino all’inglese, criticando l’abitudine di creare “giardini all’italiana” con rose e statue. Amico di Gertrude Jekyll, contrappose al formalismo dei grandi giardini la bellezza dell’unione naturale delle piante esotiche.

 

che-albero-e-questo_20Che albero è questo? Guida al riconoscimento di arbusti, alberi e piante ornamentali
Ricca Editore, Giugno 2014
Traduzione dal tedesco di Welcher Baum ist das? di Joachim Mayer e Heinz-Werner Schwegler

Alberi e arbusti caratterizzano profondamente l’aspetto del nostro paesaggio, costituendo la scenografia naturale di boschi, giardini e parchi, lungo i viali e nelle città. Negli ultimi decenni vi si sono aggiunte innumerevoli nuove forme cultivar e piante importate in Europa dagli altri continenti. Questa aggiornatissima guida all’identificazione vi aiuterà a orientarvi in modo rapido e sicuro tra la moltitudine di piante legnose oggi disponibili.

  • Oltre 600 specie, varietà e forme cultivar introdotte in Europa.
  • La pratica classificazione per colori consente di individuare rapidamente gruppi di piante quali latifoglie o conifere.
  • Oltre 1000 magnifiche foto a colori e due tavole a colori dedicate alle più importanti fioriture precoci.
  • Appendici utili: gemme invernali, semi e frutti, sagome dei portamenti di crescita, le piante più velenose.
  • Novità: le cortecce più comuni a confronto diretto.

Un grande classico tra le guide naturalistiche: oggi in edizione completamente riveduta e aggiornata.

 

flora-del-mediterraneo_19Flora del Mediterraneo
Ricca Editore, Aprile 2014
Traduzione dal tedesco di Was blüht am Mittelmeer? di Peter Schönfelder

La flora del Mediterraneo può vantare un’enorme varietà di specie. Questo libro ne raccoglie oltre 500, tra i fiori, gli arbusti, gli alberi, le erbe e le felci più comuni e interessanti, illustrate mediante più di 870 fotografie.

  • Identificazione facile e sicura in base a colore e forma dei fiori
  • Testi concisi con descrizioni delle caratteristiche più importanti
  • Con 285 mini-mappe di distribuzione
  • Sulle alette: le 47 piante ornamentali più diffuse

La guida identificativa ideale per i viaggi in tutte le regioni del Mediterraneo.

 

Riconoscere i fiori spontanei d'Italia e d'EuropaRiconoscere i fiori spontanei d’Italia e d’Europa
Ricca Editore, gennaio 2014
Traduzione dal tedesco di Welche Blume ist das? di Margot e Roland Spohn

Una guida in formato tascabile per conoscere e identificare oltre 450 specie floreali di tutta Europa.

  • informazioni dettagliate direttamente sulle immagini
  • ciascuna specie corredata da diverse foto e illustrazioni
  • individuazione rapida grazie alla classificazione per colori

 

 

 

Erbe e frutti selvatici commestibili

Erbe e frutti selvatici commestibili
Guida da campo
Ricca Editore, Agosto 2013
Traduzione dal tedesco di Essbare Wildkräuter und Wildbeeren für unterwegs di Rudi Beiser.

Una guida per riconoscere e gustare le erbe e le bacche selvatiche commestibili.
Identificazione facilitata grazie alla suddivisione delle specie per habitat: bosco, prato, acqua e campagna.

  • Schede descrittive di 140 erbe selvatiche europee e dei loro sosia velenosi.
  • Oltre 300 fotografie e disegni a colori.
  • Consigli pratici per il riconoscimento e la raccolta di ciascuna specie.
  • Extra: ricette a base di erbe selvatiche.

 

Fiori delle Alpi

Fiori delle Alpi
Ricca Editore, Marzo 2013
Traduzione dal tedesco di Blumen der Alpen di Ansgar Hoppe

Una guida perfetta da portare in tasca o nello zaino durante le escursioni nelle regioni alpine, per scoprire il coloratissimo mondo dei loro fiori: sapevate che i fiori di montagna sono così colorati perché devono assicurarsi di attrarre sufficienti insetti impollinatori nella brevissima stagione calda?

  • Oltre 500 specie descritte, corredate di 500 fotografie a colori
  • Chiaro: la classificazione per colori permette una facile identificazione di ogni pianta
  • Tratti tipici: una caratteristica distintiva a colpo d’occhio
  • Ricco di informazioni: foto, periodi di fioritura, specie protette, tossicità e areale di diffusione di ogni pianta
  • Compatto: entra in qualsiasi zaino

 

Guida alle piante medicinaliGuida alle piante medicinali
Ricca Editore, Gennaio 2013
Traduzione dal tedesco di Der Kosmos Heilpflanzenführer di Ingrid e Peter Schönfelder

Il volume, opera di riferimento sulle piante medicinali e officinali in Germania, raccoglie le descrizioni di oltre 600 specie europee selvatiche e coltivate: piante officinali, piante velenose e anche specie utilizzate in omeopatia.

Il rigore e la correttezza farmaceutica e botanica sono garantiti dai rinomati autori del volume, la farmacista Ingrid Schönfelder e suo marito, il botanico Prof. Dr. Peter Schönfelder.

 

Che fiore è questo Che fiore è questo?
Franco Muzzio EditoreGennaio 2012
Traduzione di Was blüht denn da? di Margot Spohn, Roland Spohn, Dietmar Aichele, Marianne Golte-Bechtle

Nuova edizione del bestseller tedesco tra le guide da campo, che consente di identificare con la massima semplicità oltre 870 piante, con l’apprezzata suddivisione per colore dei fiori e più di 1800 illustrazioni realistiche in policromia.

  • principali tratti distintivi segnalati sul disegno della pianta
  • indicazione delle specie simili e di cosa osservare per distinguerle
  • oltre 800 illustrazioni aggiuntive con dettagli di fiori, foglie, frutti e radici
  • Extra: gli alberi, gli arbusti e le erbe più comuni

 

Guida agli alberi d’Europa
Franco Muzzio Editore, Giugno 2011
Traduzione dal tedesco di Kosmos-Baumführer Europa di Margot e Roland Spohn

 

Il bestseller tedesco tra le guide da campo per l’identificazione degli alberi, ricco di splendide illustrazioni e curiosità su centinaia di specie arboree e arbustive.
Nel bosco o al parco, in un giardino d’inverno o in viaggio all’estero, questa guida naturalistica illustra tutti gli alberi della nostra Europa e anche numerose specie extraeuropee.

  • 680 alberi, oltre 2600 illustrazioni
  • Tutte le descrizioni corredate da dettagli illustrati come foglia, fiore, frutto, corteccia e portamento
  • In più: chiavi di identificazione basate sulle caratteristiche di tronco, rami, frutti e foglie

Sono ormai lontani gli anni in cui ammiravo gli splendidi alberi che abbelliscono il Lungotevere romano e mi chiedevo come si chiamassero. Il giorno in cui potei chiamarli Platani fu come fare davvero amicizia con loro.
Per molto tempo, poi, avevo pensato di cercare un libro da cui scoprire i nomi di tutti gli altri alberi: alla fine è stato lui a trovare me, e tradurlo è stata un’esperienza ancora più gratificante.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...